CAB

TO1

Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione

Il progetto in numeri
Durata:
30 mesi
Inizio: 02.10.17
Fine: 31.03.20
N. Partner: 8
 
Stato di avanzamento del progetto
Budget totale:
1.306.082,72€
Contributo FESR:
1.110.170,31€

The project in numbers

Durata: 
30 mesi
Start / End: 
02.10.17 to 31.03.20
Stato avanzamento progetto: 
100%
Budget: 
1306082.72€
Contributo FESR: 
1110170.31€

CAB

Acceleratore d'impresa transfrontaliero per le Strategie di Specializzazione Intelligente
Asse prioritario 1

Promozione delle capacità d'innovazione per un'area più competitiva

Obiettivo specifico: 
OS 1.1.
Priorità d'investimento: 
PI 1b
Tipologia: 
Standard
Obiettivo Complessivo del Progetto: 

Migliorare la capacità generale di innovazione per incrementare la competitività dell’area Programma grazie ad una rete di soggetti chiave italiani e sloveni che hanno elaborato, tesserato e implementato nel lungo periodo un nuovo servizio transfrontaliero per l’accelerazione d’impresa, capace di promuovere gli investimenti nello sviluppo di nuovi prodotti e servizi innovativi e il trasferimento di tecnologie dai centri di R&S alle imprese, in particolare PMI.

Sintesi del progetto: 

CAB (Crossborder Acceleration Bridge) ha affrontato una sfida comune dell’area Programma che riguarda la scarsa efficacia del trasferimento tecnologico alle imprese dei risultati della ricerca, con l’obiettivo di migliorare la capacità di innovazione dell’area Programma – in particolare insistendo sui settori di specializzazione individuati dalle S3- incrementandone la competitività complessiva e rafforzando la collaborazione tra gli attori chiave dell’ecosistema transfrontaliero dell’innovazione. Creare una rete di soggetti italiani e sloveni che hanno testato e hanno implementato nel lungo periodo un nuovo servizio transfrontaliero per l’accelerazione d’impresa, capace di promuovere gli investimenti nello sviluppo di prodotti/servizi innovativi e il trasferimento di tecnologie dai centri di R&S alle imprese è infatti l’obiettivo di CAB. Il cambiamento sperato riguarda il numero di PMI che hanno sfruttato le opportunità di collaborare con enti di R&S per crescere sui mercati internazionali grazie al nuovo servizio offerto. Nel corso del progetto sono stati prodotti 3 output principali:

1) 6 attività di ricerca transfrontaliere sul tema dell'accelerazione d’impresa;
2) cooperazione transfrontaliera tra PMI innovative e enti di R&D e
3) implementazione sperimentale di un modello di accelerazione di business per un gruppo test di 20 imprese.

L’approccio orientato al risultato ha garantito un impatto concreto in termini di sviluppo del potenziale inespresso di start-up e PMI nei settori delle S3, favorendo l'adozione di nuove tecnologie, la diversificazione tecnologica da specializzazioni esistenti e lo sviluppo di nuove attività economiche. L’elemento distintivo originale di CAB risiede proprio nell’approccio transfrontaliero adottato nel design degli strumenti di supporto al business, che sfrutta le peculiarità dei due mercati: quello sloveno offre un ambiente di test ideale per la fase iniziale del loro sviluppo, mentre quello italiano rappresenta un potenziale per la loro crescita.

Risultati principali: 

Il primo risultato era l’aumento della cooperazione tra i soggetti chiave dell’ecosistema dell’innovazione dell’area Programma, (università, centri di R&S, imprese, organizzazioni a supporto delle imprese nei settori individuati nelle tre S3 di FVG, Veneto, Slovenia) attraverso la creazione di una rete duratura transfrontaliera che ha implementato il servizio innovativo di accelerazione d’impresa transfrontaliero CAB dedicato alle PMI. Il modello proposto da CAB ha offerto ai PP e agli altri attori coinvolti l’opportunità di agire come sistema collettivo intraregionale per la creazione e la crescita delle imprese ad alto valore aggiunto del territorio. La capacità delle imprese di operare in due lingue, due culture e in due contesti imprenditoriali è un vantaggio competitivo che ha aperto il loro orizzonte non solo al territorio transfrontaliero, ma anche a tutti i paesi dell’UE e al mondo. Le attività congiunte ha permesso da un lato di consolidare la cooperazione tra i soggetti chiave nell’area transfrontaliera, dall’altro ha offerto nuove opportunità di match-making tra i giovani imprenditori, gli investitori e le imprese a livello intra e inter regionale.
Il secondo risultato del progetto era l’incremento dello sviluppo dei sistemi produttivi che hanno caratterizzato il territorio, permettendo l’intercettazione di nuove risorse a complemento dei finanziamenti nazionali e regionali, nonché degli investimenti privati. La selezione delle imprese che hanno partecipato alle attività progettuali era focalizzata sulle realtà produttive che hanno operato nei settori chiave individuati nelle tre S3 (FVG: Agroalimentare, Filiere metalmeccanica e sistema casa, Tecnologie marittime, Smart health, Cultura, creatività e turismo; Veneto: Smart Agrifood, Sustainable Living, Smart Manifacturing e Creative Industries; Slovenia: Sistema casa e ambiente lavorativo, Risorse naturali e Tradizionali per il Futuro, Industria). Il link con le S3 garantisce un vantaggio competitivo per l’area Programma incrementando lo sviluppo dei sistemi produttivi che hanno caratterizzato il territorio, permettendo l’intercettazione di nuove risorse a complemento dei finanziamenti nazionali e regionali, nonché degli investimenti privati.

Partner

Partner capofila

Friuli Innovazione Centro di Ricerca e di Trasferimento Tecnologico Scarl

Udine
ITA

Partner progettuale n.1

Inštitut za razvoj startupov in mladih podjetij ABC

Osrednjeslovenska
SLO

Partner progettuale n.2

Università Ca’ Foscari Venezia

Venezia
ITA

Partner progettuale n.3

Univerza na Primorskem

Obalno-kraška
SLO

Partner progettuale n.4

Università degli Studi di Trieste

Trieste
ITA

Partner progettuale n.5

Gospodarska zbornica Slovenije

Osrednjeslovenska
SLO

Partner progettuale n.6

SMART COM d.o.o. informacijski in komunikacijski sistemi

Osrednjeslovenska
SLO

Partner progettuale n.7

Gruppo Euris S.p.A.

Trieste
ITA

Documenti di progetto

Poster evento annuale 30/05/2018Poster evento annuale 30/05/2018
CAB_ITA_1.pdf
( 514 byte, pubblicato il 7 Giugno, 2018 - 13:35 )
1° CALL_selected startups.pdf
( 83 byte, pubblicato il 14 Settembre, 2018 - 10:14 )
CAB - Posters.pdf
( 4 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB - R1 - Literature review.pdf
( 1 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB - R2 - S3 Analysis.pdf
( 359 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB - R6 - Key factors.pdf
( 309 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB- elenco.pdf
( 4 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB EXPO-motivation text- word invitation220719.pdf
( 309 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB_1_call.pdf
( 1001 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB_2_call.pdf
( 841 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB_onepager.pdf
( 535 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB_W_KIT.pdf
( 764 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB-Booklet-accelerazione d-impresa.pdf
( 4 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB-demo_day_invitation.pdf
( 2 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB-flyer_di_progetto.pdf
( 1 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB-penna_a_sfera.pdf
( 2 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )
CAB-roll-up.pdf
( 8 byte, pubblicato il 31 Gennaio, 2020 - 13:27 )

Obiettivi e attività

Il progetto CAB Cross Border Acceleration ha sviluppato e testato un programma di accelerazione finalizzato a rendere le imprese dell’Area Programma Italia Slovenia più competitive sui mercati internazionali.

L’elemento distintivo di CAB nasce dall’intuizione dei partner promotori - Friuli Innovazione (capofila) e ABC Accelerator (acceleratore d’impresa ecosistema Alpe Adria) - che vede nella caratteristica transfrontaliera dell’area l’elemento centrale su cui sviluppare strumenti di accelerazione del business per startup e PMI innovative.

Il Programma di accelerazione CAB è stato implementato facendo leva sulle peculiarità dei due mercati: la Slovenia come mercato test e l’Italia come mercato scale up.  Il valore aggiunto è rappresentato da un partenariato strategico di eccellenza composto dai principali stakeholder dell’ecosistema della ricerca e innovazione transfrontaliera che include due imprese innovative.

 

ATTIVITA’ IMPLEMENTATE E RISULTATI

Grazie al network della partnership di CAB, le imprese beneficiarie del Programma di accelerazione hanno avuto l’opportunità di sviluppare una rete di cooperazione con le facilities di R&S presenti nell’area e, in ultima analisi, di migliorare le proprie capacità in termini di accesso al mercato globale.  Tra i principali risultati raggiunti vanno ricordati: -

  1. la pubblicazione di un compendio con i risultati della ricerca in tema di accelerazione d’impresa;
    https://www.ita-slo.eu/sites/default/files/progetti/CAB-Booklet-accelerazione%20d-impresa.pdf
  2. lo sviluppo del business model del Programma di Accelerazione CAB,
  3. l’attivazione di 3 CAB POINT territoriali (Udine, Venezia, Lubjana);
  4. La selezione di 21 progetti /imprese attraverso 2 Bandi pubblicati in IT e SLO;
    https://www.ita-slo.eu/sites/default/files/progetti/CAB_1_call_0.pdf
    https://www.ita-slo.eu/sites/default/files/progetti/CAB_2_call_0.pdf
  5. Lo sviluppo di una rete di mentori cross-border; 
  6. la sperimentazione del nuovo programma di accelerazione CAB realizzata in due round di test: il primo per start-up; il secondo per progetti innovativi proposti da PMI.
    https://www.ita-slo.eu/sites/default/files/progetti/1%C2%B0%20CALL_selected%20startups.pdf
  7. la realizzazione di 57 eventi transfrontalieri con il coinvolgimento di oltre 6500 partecipanti.
  8. 1 evento cross-border denomitato CAB EXPO che ha coinvolto un centinaio di partecipanti tra startup, imprese, investitori, esperti e studenti.
    (https://www.youtube.com/watch?v=Cs13ZqmaCY4)

 

 

I risultati raggiunti costituiscono una base concreta per l’ulteriore sviluppo di un programma di accelerazione transfrontaliero “di eccellenza” tra Italia e Slovenia. Riprogettazioni future, potranno avvantaggiarsi dei seguenti asset: - un modello di accelerazione testato diviso in due macro-azioni con obiettivi e territori di attuazione distinti (nord-est Italia e Slovenia); -Una rete di mentori transfrontaliera per la prototipazione di servizi/prodotti in Slovenia e il go to market in Italia - Un modello e una rete di collaborazione di successo.

Contatti

Friuli Innovazione Centro di Ricerca e di Trasferimento Tecnologico Scarl

0039 0432629911
Via Jacopo Linussio 51, 33100 Udine, Italia
friulinnovazione@legalmail.it
Pozzar Francesca
francesca.pozzar@friulinnovazione.it

Inštitut za razvoj startupov in mladih podjetij ABC

00386 (0) 40456697
Šmartinska cesta 152, 1000 Ljubljana, Slovenija
info@abc-accelerator.com
Bernard Grum
bernard@abc-accelerator.com

Università Ca’ Foscari Venezia

0039 0412348337
Dorsoduro 3246, 30123 Venezia, Italia
protocollo@pec.unive.it
Prof. Bagnoli Carlo
ricerca.managament@unive.it

Univerza na Primorskem

00386 (0) 56117500
Titov trg 4, 6000 Koper/Capodistria, Slovenija
raziskovalna.sluzba@fm-kp.si
Kosančič Mihaela
raziskovalna.sluzba@fm-kp.si

Università degli Studi di Trieste

0039 0405582543
Piazzale Europa 1, 34123, Trieste, Italia
deams@pec.units.it
Tracogna Andrea
ANDREA.TRACOGNA@deams.units.it

Gospodarska zbornica Slovenije

00386 (0) 15898000
Dimičeva ulica 13, 1000 Ljubljana Slovenija
stasa.baloh-plahutnik@gzs.si
Staša Baloh Plahutnik
Stasa.baloh-plahtnik@gzs.si

SMART COM d.o.o. informacijski in komunikacijski sistemi

00386 (0) 15611606
Brnčičeva ulica 45, 1231 Ljubljana – Črnuče, Slovenija
info@smart-com.si
Arso Savanovi
arso.savanovic@smart-com.si

Gruppo Euris S.p.A.

0039 04089801
Via Caboto 19/1, 34147 Trieste, Italia
gruppoeuris@legalmail.it
Federico Sita
federico.sita@euris.it