GeoKarst: Alla scoperta del geoparco transfrontaliero Kras-Carso in bicicletta

LUOGO: Due percorsi ad anello tra Villa Opicina (ITA) e Sežana (SLO), partendo dall'Italia o dalla Slovenia

ORARIO: ore 9:00 partendo da Villa Opicina oppure ore 8:30 da Sežana

PREZZO: visita guidata gratuita (evento nell'ambito del progetto GeoKarst, cofinanziato dal Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020)

PUNTI DI RACCOLTA:

Per chi parte dall'Italia a Villa Opicina: parcheggio che si trova est dalla grande rotonda https://goo.gl/maps/handzv6ezxyk76s19, ritrovo alle 8:45, partenza ore 9:00.

Per chi parte dalla Slovenia a Sežana: parcheggio del cimitero https://goo.gl/maps/BxWRuny3D1Nt3Mh58 , alle 8:30.

 

DESCRIZIONE:

Lungo un percorso ad anello, in compagnia di esperte guide naturalistiche e/o ciclistiche locali si parte alla scoperta dell'esclusiva area transfrontaliera del Carso: il geoparco del Kras-Carso. Potrete scoprire geositi eccezionali, fenomeni carsici e castellieri millenari. Godetevi ampi panorami transfrontalieri e le autentiche prelibatezze carsiche.

Ricordatevi di portare con voi acqua a sufficienza per la pedalata, mentre una merenda vi verrà offerta dagli organizzatori.

Dopo aver ammirato la spettacolare vista sul Golfo e la città di Trieste dal belvedere dell'Obelisco di Opicina scoprendo la geologia del territorio, partiremo pedalando in direzione Monrupino attraverso le strade secondarie di Villa Opicina per arrivare a percorrere i sentieri e ammirare i fenomeni carsici della zona di Percedol. A Zolla (Col) visiteremo  il geosito dei Torrioni e subito dopo la Rocca di Monrupino.

Si raggiungerà poi Dol pri Vogljah dove, in una trattoria di lunga tradizione, verranno servite le prelibatezze locali. Dopo il ristoro, continueremo lungo la parte slovena del percorso raggiungendo la vetta della collina di Medvejk (Monte Orsario), che offre eccezionali panorami transfrontalieri. La pedalata ci condurrà ad ammirare un geosito sulla strada di Vrhovlje, a visitare il colle »Tabor«, dove si trovano i resti di un castelliere millenario e, infine, il Centro di Interpretazione della Vegetazione del Carso dove parleremo della genesi del Carso Classico.

 

LUOGHI CHE VISITEREMO:

  • Belvedere dell'Obelisco di Opicina
  • Dolina di Percedol e fenomeni carsici
  • Torrioni di Monrupino
  • Rocca di Monrupino - Repentabor
  • Medvejk (Monte Orsario)
  • Geosito sulla strada di Vrhovlje
  • Castelliere Tabor
  • Centro di interpretazione della vegetazione carsica

 

INFORMAZIONI TECNICHE:

Lunghezza: totale di 36 km di cui 17 in Slovenia e 19 km in Italia

Dislivello totale: circa 358 m (parte slovena) + circa 360 m (parte italiana) con alcune salite impegnative

Durata: circa 3 ore per la parte slovena del Carso e circa 3 ore per la parte italiana del Carso; totale circa 6-7 ore

Superficie: sterrato, asfalto, single track / sentieri escursionistici

Difficoltà: 2/5 (ciclisti ben preparati)

 

EQUIPAGGIAMENTO: Bicicletta elettrica da trekking o mountain bike, in perfette condizioni con pneumatici idonei e sospensione anteriore, casco da ciclismo (obbligatorio!), camera d'aria di ricambio, abbigliamento adeguato, bibite e cibo in quantità sufficiente.

 

ISCRIZIONI E INFORMAZIONI: gli organizzatori dell'evento sono TIC Sežana-ORA Krasa e Brkinov d.o.o., Comune di Sežana e Servizio geologico della Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia.

Il tour in bicicletta sarà condotto: dalla parte italiana del Carso da una guida naturalistica abilitata e formata nell'ambito del progetto GeoKarst, nella parte slovena del Carso da una guida ciclistica autorizzata ed esperta.

Il numero dei partecipanti è limitato, l'iscrizione è obbligatoria. Le iscrizioni verranno accettate fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Le iscrizioni saranno raccolte per la partenza dall'Italia da Curiosi di natura società cooperativa (scrivere a [email protected], o chiamare o mandare sms o whatsapp a +39 340.5569374).

Per la partenza dalla Slovenia iscrizioni presso il TIC (Ufficio informazioni turistiche) Sežana - [email protected].

 

Con la registrazione, il partecipante conferma di essere consapevole della complessità del tour e che soddisfa le condizioni mediche, fisiche e tecniche per una partecipazione sicura. Il partecipante partecipa a proprio rischio ed è obbligato a seguire le istruzioni e le decisioni delle guide. In caso di maltempo il tour verrà posticipato, tutti gli iscritti verranno avvisati.

Tools