BioApp

TO1

Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione

Il progetto in numeri
Durata:
30 mesi
Inizio: 01.10.17
Fine: 31.03.20
N. Partner: 5
 
Stato di avanzamento del progetto
Budget totale:
1.265.587,29€
Contributo FESR:
1.075.749,20€

The project in numbers

Durata: 
30 mesi
Start / End: 
01.10.17 to 31.03.20
Stato avanzamento progetto: 
100%
Budget: 
1265587.29€
Contributo FESR: 
1075749.20€

BioApp

Piattaforma transregionale per il trasferimento di biopolimeri tecnologici dalla ricerca al mercato
Asse prioritario 1

Promozione delle capacità d'innovazione per un'area più competitiva

Obiettivo specifico: 
OS 1.1.
Priorità d'investimento: 
PI 1b
Tipologia: 
Standard
Obiettivo Complessivo del Progetto: 

L'obiettivo principale del progetto era quello di stabilire una nuova piattaforma tecnologica rafforzando la cooperazione tra gli organismi di ricerca e le principali parti interessate economiche per accelerare lo sviluppo della tecnologia pilota nel campo dei biopolimeri avanzati. Il progetto ha contribuito positivamente agli obiettivi specifici del programma di cooperazione transfrontaliera, in particolare attraverso la citata piattaforma tecnologica, che apre la strada a iniziative imprenditoriali innovative e incoraggia il necessario scambio di conoscenze, tecnologia e innovazione.

Sintesi del progetto: 

La produzione globale di acquacoltura e molluschi attualmente produce oltre 10 milioni di tonnellate di biomassa all'anno, generando una notevole quantità di rifiuti sotto forma di conchiglie ed esoscheletri. Queste biomasse rinnovabili abbondanti ma poco utilizzate hanno un enorme potenziale per la produzione di materiali avanzati (biopolimeri) e rientrano nell'ambito delle tecnologie abilitanti fondamentali e delle aree chiave delle strategie di specializzazione intelligente identificate da "Nuovi materiali, chimica verde e Programma sanitario ".

Numerosi istituti di ricerca e aziende sono attivamente coinvolti in varie fasi di sviluppo del prodotto biopolimero; tuttavia, le sinergie e le dinamiche di trasferimento tecnologico tra loro sono ancora insufficienti.

Per superare questi ostacoli, il progetto BioApp ha sviluppato una nuova piattaforma tecnologica sovraregionale e ha combinato le conoscenze e le competenze complementari dei partner, con una visione per promuovere soluzioni, sviluppo e applicabilità di biopolimeri e biomateriali altamente innovativi commercialmente interessanti.

Attraverso uno sforzo di cooperazione regionale che coinvolge partner complementari e interdisciplinari, che vanno dal mondo accademico (UNITS), agli istituti di ricerca pubblici e privati ​​(COBIK, KI), alle start-up (BIOPOLife) e alle medie imprese (ACIES BIO), il progetto ha fornito una soluzione integrata che utilizza risorse naturali per produrre materiali progettati per migliorare la qualità della vita delle persone. Tutti i partner del progetto beneficiano della tecnologia pilota sviluppata per il trasferimento tecnologico, l'ecoinnovazione sociale e rafforzano i collegamenti e le sinergie tra imprese, centri di ricerca e sviluppo e nel campo dell'istruzione superiore. Questa piattaforma transregionale facilita l'integrazione di nuovi stakeholder attraverso lo sviluppo della tecnologia e la commercializzazione del prodotto relativo, secondo il principio "economia dei cicli dei materiali chiusi", per quanto riguarda i nuovi modelli di business per un'economia circolare.

Risultati principali: 

Il progetto BioApp ha rafforzato la cooperazione e una maggiore interconnessione tra le principali parti interessate coinvolte nello sviluppo di innovazioni di biopolimeri, sia dal settore pubblico che da quello privato all'interno dell'area del programma, attraverso il loro coinvolgimento diretto nello sviluppo pilota di tecnologie di biopolimeri. La loro cooperazione e il processo di sviluppo di queste tecnologie miravano a stabilire un flusso sostenibile di informazioni per lo sviluppo di prodotti e servizi attuali e futuri ad alto valore aggiunto all'interno dell'area del programma, aumentando così la competitività e stimolando la crescita economica. Con la consolidata piattaforma tecnologica transregionale, questo progetto BioApp ha fornito i mezzi e lo spazio per migliorare l'accesso alle conoscenze e creare opportunità di impegno concreto nei settori del trasferimento tecnologico, della ricerca traslazionale, dell'innovazione e della tecnologia nelle aree prioritarie comuni dei partner. Particolare attenzione è stata dedicata a mettere le PMI in contatto con grandi aziende regionali consolidate, in quanto rappresentano gli attori principali in termini di potenziale creazione di nuovi posti di lavoro all'interno dell'area del programma.

Partner

Partner capofila

Kemijski inštitut Odsek za katalizo in reakcijsko inženirstvo

Osrednjeslovenska
SLO

Partner progettuale n.1

Università degli Studi di Trieste

Trieste
ITA

Partner progettuale n.2

CO BIK

Goriška
SLO

Partner progettuale n.3

Biopolife s.r.l.

Trieste
ITA

Partner progettuale n.4

ACIES BIO biotehnološke raziskave in razvoj, d.o.o.

Osrednjeslovenska
SLO

Documenti di progetto

Poster evento annuale 30/05/2018Poster evento annuale 30/05/2018
BioApp_ITA_1.pdf
( 437 byte, pubblicato il 7 Giugno, 2018 - 12:55 )
Brochure BioAppBrochure BioApp
BipoApp_2018-09-4_brochure_web.pdf
( 5 byte, pubblicato il 23 Agosto, 2021 - 09:17 )
materiale promozionalemateriale promozionale
BioApp_Promocijski material.png
( 881 byte, pubblicato il 25 Agosto, 2021 - 10:42 )
BioApp Roll-upBioApp Roll-up
BioApp_Roll-up_KI.png
( 551 byte, pubblicato il 25 Agosto, 2021 - 10:42 )
WP 3.1 Proprietà fisiche di Hitlak studios: Chitosan-based films with incorporated supercritical CO2 hop extract_antibacterial pWP 3.1 Proprietà fisiche di Hitlak studios: Chitosan-based films with incorporated supercritical CO2 hop extract_antibacterial p
Chitosan-based films with incorporated supercritical CO2 hop extract_antibacterial properties.pdf
( 1 byte, pubblicato il 26 Agosto, 2021 - 09:33 )
WP 3.1 Proprietà fisiche di Hitlak studios: Comparative study on the application of different natural plant-based extracts as acWP 3.1 Proprietà fisiche di Hitlak studios: Comparative study on the application of different natural plant-based extracts as ac
Comparative study on the application of different natural plant-based extracts as active components in biopolymer-based films.pdf
( 2 byte, pubblicato il 26 Agosto, 2021 - 09:33 )
WP 3.1 Proprietà fisiche di Hitlak studios: Complex Coacervates between a Lactose-Modified Chitosan and Hyaluronic Acid as RadicWP 3.1 Proprietà fisiche di Hitlak studios: Complex Coacervates between a Lactose-Modified Chitosan and Hyaluronic Acid as Radic
Complex Coacervates between a Lactose-Modified Chitosan and Hyaluronic Acid as Radical-Scavenging Drug Carriers.pdf
( 2 byte, pubblicato il 26 Agosto, 2021 - 09:33 )
WP 3.1 Proprietà fisiche di Hitlak studios: Nucleation reorganization and disassembly of an active network from lactose-modifiedWP 3.1 Proprietà fisiche di Hitlak studios: Nucleation reorganization and disassembly of an active network from lactose-modified
Nucleation reorganization and disassembly of an active network from lactose-modified chitosan mimicking biological matrices.pdf
( 881 byte, pubblicato il 26 Agosto, 2021 - 09:33 )
WP 3.1 Proprietà fisiche di Hitlak studios: The role played by the molecular weight and acetylation degree in modualting the stiWP 3.1 Proprietà fisiche di Hitlak studios: The role played by the molecular weight and acetylation degree in modualting the sti
The role played by the molecular weight and acetylation degree in modualting the stiffness and elasticity of chitosan gels.pdf
( 1 byte, pubblicato il 26 Agosto, 2021 - 09:33 )
 WP 3.1 Valutazione di nuovi prodotti basati su Hitlak studios: Active chitosan-chestnut extract films used for packaging and st WP 3.1 Valutazione di nuovi prodotti basati su Hitlak studios: Active chitosan-chestnut extract films used for packaging and st
Active chitosan-chestnut extract films used for packaging and storage of fresh pasta.pdf
( 1 byte, pubblicato il 26 Agosto, 2021 - 09:33 )
WP 3.1 Valutazione di nuovi prodotti basati su Hitlak studios: Formulation of active food packaging by design  linking compositiWP 3.1 Valutazione di nuovi prodotti basati su Hitlak studios: Formulation of active food packaging by design linking compositi
Formulation of active food packaging by design linking composition of the film-forming solution to properties of the chitosan-based film by response surface methodology (RSM) modelling.pdf
( 1 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
WP 3.1 Valutazione di nuovi prodotti basati su Hitlak studios: N-isopropyl chitosan. A pH- and thermo-responsive polysaccharide WP 3.1 Valutazione di nuovi prodotti basati su Hitlak studios: N-isopropyl chitosan. A pH- and thermo-responsive polysaccharide
N-isopropyl chitosan. A pH- and thermo-responsive polysaccharide for gel formation.pdf
( 1007 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
WP 3.1 Valutazione di nuovi prodotti basati su Hitlak studios: Reduction in Spoilage Microbiota and Cyclopiazonic Acid MycotoxinWP 3.1 Valutazione di nuovi prodotti basati su Hitlak studios: Reduction in Spoilage Microbiota and Cyclopiazonic Acid Mycotoxin
Reduction in Spoilage Microbiota and Cyclopiazonic Acid Mycotoxin with Chestnut Extract Enriched Chitosan Packaging Stability of Inoculated Gouda Cheese.pdf
( 4 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.2 Imballaggio biodegradabileDS 3.2 Imballaggio biodegradabile
DS 3.2 Biorazgradlljiva embalaza_Imballaggio biodegradabile.pdf
( 10 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.2 Creazione di reti di conoscenze con partner regionaliDS 3.2 Creazione di reti di conoscenze con partner regionali
DS 3.2 Dogodki mreženje z regionalnimi parternji_Creazione di reti di conoscenze con partner regionali.pdf
( 3 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.2 Imballaggio ottenuto da carta e biopolimeriDS 3.2 Imballaggio ottenuto da carta e biopolimeri
DS 3.2 Embalaza iz papirja in biopolimera_Imballaggio ottenuto da carta e biopolimeri.pdf
( 5 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.2 Creazione di reti di conoscenze con industrie e trasferimentoDS 3.2 Creazione di reti di conoscenze con industrie e trasferimento
DS 3.2 Mreženje z industrijo in prenos dobrih praks_Creazione di reti di conoscenze con industrie e trasferimento.pdf
( 5 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.2 Nuove soluzioni dai biopolimeriDS 3.2 Nuove soluzioni dai biopolimeri
DS 3.2 Nove resitve iz biopolimerov_Nuove soluzioni dai biopolimeri.pdf
( 6 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.2 Sviluppo di una tecnologia per la cosmetica zero-wasteDS 3.2 Sviluppo di una tecnologia per la cosmetica zero-waste
DS 3.2 Razvita tehnologija za zero-waste kozmetiko_Sviluppo di una tecnologia per la cosmetica zero-waste.pdf
( 3 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.2 Sviluppo pilota di innovazione per biopolimeri modificati per utilizzi in mabito cosmetico e biomedicoDS 3.2 Sviluppo pilota di innovazione per biopolimeri modificati per utilizzi in mabito cosmetico e biomedico
DS 3.2 Razvita pilotna ionvacija za modificirane biopolimere za biomedicinske in kozmeticne aplikacije_Sviluppo pilota di innovazione per biopolimeri modificati per utilizzi in mabito cosmetico e biomedico.pdf
( 3 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.3 Il partner di BioApp Cobik e trasferimento delle conoscenze e buone pratiche dal laboratorio ai prodotti industrialiDS 3.3 Il partner di BioApp Cobik e trasferimento delle conoscenze e buone pratiche dal laboratorio ai prodotti industriali
DS 3.3 BioApp partner COBIK in prenos znanja in dobrih praks iz laboratorija na industrijo_Il partner di BioApp Cobik e trasferimento delle conoscenze e buone pratiche dal laboratorio ai prodotti industriali.pdf
( 3 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.3 Imballaggio alimentare rispettoso dell'ambienteDS 3.3 Imballaggio alimentare rispettoso dell'ambiente
DS 3.3 Okolju prijazna embalaza za zivila_Imballaggio alimentare rispettoso dell'ambiente.pdf
( 135 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.2 Partners coinvolti nella piattaformaDS 3.2 Partners coinvolti nella piattaforma
DS 3.2 Partnerji vključeni v platformi_Partners coinvolti nella piattaforma.pdf
( 146 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 08:38 )
DS 3.3 Pellicole antimicrobiche per imballaggi alimentariDS 3.3 Pellicole antimicrobiche per imballaggi alimentari
DS 3.3 Protimikrobne folije za zivila_Pellicole antimicrobiche per imballaggi alimentari.pdf
( 6 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 09:39 )
DS 3.3 Aktivna in biorazgradljiva embalaža iz biopolimerov z dodanimi rastlinskimi ekstrakti_Imballaggio attivo e biodegradabile ottenuto da biopolimeri con l'aggiunta di estratti da piante.pdf
( 299 byte, pubblicato il 27 Agosto, 2021 - 09:39 )

Obiettivi e attività

Nel progetto BioApp, I partner del progetto hanno investigato le possibilità di sviluppo e produzione di materiali avanzati (biopolimeri) da crostacei, cioè da scarti inutilizzati da biomassa marina prodotta in acquacultura e dal loro uso alimentare. Oltre alla considerazione che questa fonte di biomassa è in larga parte inutilizzata, le aziende di ricerca e le realtà industriali coinvolte nello sviluppo dei biopolimeri mancavano delle conoscenze per trasformare delle innovazioni dallo stato di sviluppo a quello di produzione. 

Per questo motivo, l’obiettivo principale del progetto BioApp è stato quello di creare una piattaforma tecnologica per rafforzare la collaborazione tra Enti di ricerca e aziende chiave del settore per accelerare lo sviluppo di tecnologie pilota nel campo dei biopolimeri avanzati. I partners coinvolti, l’Università degli Studi di Trieste (UNITS), istituti di ricerca pubblici e privati (COBIK, KI), aziende start-up (BiopoLife) e aziende private (ACIES BIO), hanno condiviso le loro conoscenze e capacità e perseguito la visione di individuare soluzioni globali, sviluppando e portando sul mercato prodotti altamente innovativi che combinino risorse naturali e contribuiscano al benessere delle persone.

Il principale risultato del progetto è la Piattaforma BioAppuna piattaforma tecnologica transregionale per il trasferimento di biopolimeri avanzati dal laboratorio al mercato. Questa offre una ampia rete di contatti e collaborazioni e permette il trasferimento diretto di ricerca, innovazione e tecnologie tra partner in settori comuni. Gli Enti di ricerca e le aziende hanno ora a disposizione accesso alla conoscenza; gli start-up e gli spin-off possiedono un accesso più facile al mercato per i loro prodotti. Nell’area di confine tra Italia e Slovenia, il progetto ha garantito un costante flusso di informazioni tra produttori di materiali polimerici innovativi ad alto valore aggiunto e sviluppatori di servizi nel campo alimentare, della cosmetica e del biomedicale. L’area Slovena-Italiana è quindi diventata uno dei centri principali a livello europeo per i biopolimeri e lo sviluppo di tecnologie avanzate per un loro utilizzo nelle aziende precedentemente menzionate.

La piattaforma contribuisce inoltre allo sviluppo di nuovi modelli di attività commerciali per la transizione ad una economia circolare e, attraverso la commercializzazione di tecnologie e prodotti, all’approfondimento della catena del valore secondo il principio dell’economia circolare, ad una maggior competitività, crescita economica e a nuovi posti di lavoro.

Il progetto si è focalizzato sulla comunicazione riguardante i biomateriali verso obiettivi differenziati. I partner del progetto hanno partecipato o co-organizzato 58 workshops o eventi. I social media hanno rappresentato un canale comunicativo molto efficace. I profili Facebook e LinkedIn associati sono attivi anche dopo il termine del progetto. Post regolari con informazioni generaliste sulle aree di ricerca e sui prodotti aumentano la consapevolezza e la comprensione sugli scarti derivanti dalla biomassa marina e sulla possibilità di utilizzarli in nuovi prodotti. Post concernenti il messaggio di “zero-waste” aumentano la consapevolezza sull’importanza del cambiamento nella vita di tutti i giorni che può portare ad una maggior protezione dell’ambiente e migliorare la qualità della vita.

Il progetto ha portato a diverse produzioni pilota per l’area dei biomateriali. Più di dieci pubblicazioni scientifiche sull’argomento hanno permesso di informare la comunità scientifica circa i progressi raggiunti nell’efficienza e nella sostenibilità del processo di bioraffieria per recuperare la biomassa dal guscio dei crostacei. I partner del progetto hanno sviluppato materiali in grado di mimare le proprietà micro- e macro reologiche dei materiali naturali utilizzando il Chitlac e hanno prodotto e valutato pellicole ad uso alimentare basate sul chitosano addizionate di estratti naturali. E’ stata sviluppata una libreria di diversi chitosani, che variano per peso molecolare e frazione di unità acetilate. Il chitosano è stato utilizzato per la preparazione di idrogeli attraverso una gelazione controllata esterna. Grazie ai risultati scientifici, i partner del progetto hanno partecipato alla preparazione di un manuale per lo sviluppo di imballaggi in economia circolare, indirizzato alle aziende e al pubblico interessato all’argomento. I risultati del progetto sono stati comunicati con regolarità attraverso stazioni radio, trasmissioni on line o interviste ai partner del progetto.

Durante il progetto, sono state create nuove collaborazioni con start-up e spin-off (BiopoLife, 123zero, MiBiTo). Le collaborazioni hanno contribuito allo sviluppo dei prodotti di queste aziende. Questo tipo di collaborazione è cruciale dato l’interesse a trasformare prodotti in attività commerciali e a creare nuovi posti di lavoro. Le aziende del campo alimentare, cosmetico e della salute sono partner chiave per la transizione di innovazioni a stampo ecologico dal laboratorio alla produzione pre-industriale. Il coinvolgimento di PMI è stato importante per garantirsi l’accesso a utilizzatori finali, creare una catena del valore completa e colmare la distanza tra innovazione e produzione tipica degli Enti di ricerca.

Il progetto BioApp è stato riconosciuto come un generatore di soluzioni per problemi specifici e, attraverso i suoi risultati, è stato coinvolto in diverse associazioni multilaterali e interdisciplinari per promuovere lo sviluppo sostenibile e l'innovazione.

Contatti

Kemijski inštitut Odsek za katalizo in reakcijsko inženirstvo

00386 (0) 14760526
Hajdrihova ulica 19, 1000 Ljubljana, Slovenija
Petra Props

Università degli Studi di Trieste

0039 0405583001
Via E. Weiss 2, 34128 Trieste, Italia
Donati Ivan

CO BIK

00386 (0) 58500893
Tovarniška cesta 26, 5270 Ajdovščina, Slovenija
Peterka Matjaž

Biopolife s.r.l.

+39 040 2038 587
Via Licio Giorgieri 5, 34127 Trieste, Italia
Massimiliano Borgogna

ACIES BIO biotehnološke raziskave in razvoj, d.o.o.

00386 (0) 59075995
Tehnološki park 21, 1000 Ljubljana, Slovenija
Kuščer Enej