Un’Europa più verde

SeaInsights

Investigare il mare: Stimolare una migliore tutela e gestione dell'Alto Adriatico attraverso il monitoraggio della biodiversità basato sul DNA ambientale (eDNA), con il coinvolgimento del pubblico
Durata
24
mesi
Inizio
Aprile 2024
Fine
Aprile 2026
Partner
6
Budget totale
797.434,60 €
Budget FESR
637.947,67 €
Stato di avanzamento del progetto
5%
 
Il progetto
Sintesi del progetto

Obiettivo strategico: PO2 - Un’Europa resiliente, più verde e a basse emissioni di carbonio ma in transizione verso un’economia a zero emissioni nette di carbonio attraverso la promozione di una transizione verso un’energia pulita ed equa, di investimenti verdi e blu, dell’economia circolare, dell’adattamento ai cambiamenti climatici e della loro mitigazione, della gestione e prevenzione dei rischi nonché della mobilità urbana sostenibile

Obiettivo specifico: SO 7 - Rafforzare la protezione e la preservazione della natura, la biodiversità e le infrastrutture verdi, anche nelle aree urbane, e ridurre tutte le forme di inquinamento

Tipologia: Progetto standard

Breve descrizione del progetto: SeaInsights raggiungerà il proprio obiettivo attraverso (1) lo sviluppo e l'attuazione di un'azione pilota congiunta per valutare in modo completo la biodiversità marina, anche attraverso l'individuazione di specie invasive utilizzando il DNA ambientale (eDNA); (2) l'armonizzazione e il miglioramento degli approcci di monitoraggio e dei database per i tursiopi (Tursiops truncatus); (3) la creazione di marcatori genetici per la genotipizzazione-sequenziamento dei tursiopi; (4) la sperimentazione di strumenti innovativi per la raccolta di campioni di eDNA per il riconoscimento individuale dei mammiferi marini attraverso l'analisi dell'eDNA; (5) l’avvio di uno studio pilota coordinato sui servizi ecosistemici culturali forniti dagli ecosistemi marini e costieri; (6) il coinvolgimento dei portatori di interesse per sviluppare linee guida pratiche per la futura collaborazione transfrontaliera finalizzata alla conservazione e al monitoraggio dei mammiferi marini e della biodiversità marina, parte integrante della gestione dell'Alto Adriatico; (7) la sensibilizzazione e promozione di pratiche sostenibili in linea con i valori delle comunità locali. L'intensa attività umana e le caratteristiche biogeografiche uniche rendono l'Alto Adriatico altamente vulnerabile a varie sfide ambientali ed ecologiche, evidenziando l'importanza della collaborazione transfrontaliera nell'affrontare questi problemi. SeaInsights riunisce ricercatori, esperti e conservazionisti di entrambi i Paesi per offrire soluzioni complete a sfide specifiche garantendo il trasferimento diretto delle conoscenze dal mondo accademico all'attuazione pratica. Le soluzioni di SeaInsights sono inoltre trasferibili e durature, contribuendo agli obiettivi della Strategia dell'UE per la biodiversità per il 2030 come parte integrante del Green Deal europeo.

Obiettivi
  • L'obiettivo di SeaInsights è migliorare le competenze per conservare la delicata biodiversità dell'Alto Adriatico, una regione nota per la ricchezza e la diversità del suo ecosistema che sta affrontando le minacce del cambiamento climatico e dell'eccessivo sfruttamento e dell'inquinamento.
Output
  • Gli output principali saranno comunicati a breve.

I Partner

Univerza v Ljubljani
Università degli Studi di Padova
Morigenos - slovensko društvo za morske sesalce
APS Dolphin Biology and Conservation
DivjaLabs, razvoj in raziskave, d.o.o.
Shoreline Società Cooperativa
Partner Associati
Zavod Republike Slovenije za varstvo narave - ZRSVN-IRSNC NG
Javni zavod Krajinski park Strunjan
Krajinski park Debeli rtič
Javni zavod za spodbujanje podjetništva in razvojne projekte občine Izola
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Notizie ed Eventi

Contatti
Condividi il progetto!